I sostenitori dell’attuale Presidenza (lista n.1) hanno recentemente pubblicato una sorta di autoesame di coscienza. Ferme restando le apprezzabili buone intenzioni, non possiamo non notare come questi signori siano partiti dall’AUTO-celebrazione, passando ora all’AUTO-critica ma solo per giungere all’AUTO-assoluzione, dimostrando in sostanza un’unica tensione: l’ AUTO-referenzialità.

La Banca insiste nel voler applicare, per la realtà di Ban, il protocollo firmato con il Governo da CGIL CISL e UIL. Una scelta che non tiene conto né dell’autonomia della Banca né tantomeno delle peculiarità della nostra stamperia, e delle indispensabili necessità di tutela per i suoi addetti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi