Con tinte quasi farsersche si delinea il quadro di chi, predicando “novità“, è andato ora a vendere porta a porta i propri iscritti in cambio di prebende, incarichi e … cedole sindacali. Non consentimmo, tempo fa, che una simile condotta potesse sussistere all’interno del nostro Sindacato, ed espellemmo chi si prestava a svilire l’immagine del Sindacato, prostituendone gli ideali. Ora non possiamo consentire che questa stessa condotta del mercimonio possa inquinare la strada per la tutela dei colleghi.

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi