Non ci siamo accontentati di una fredda risposta, e abbiamo incalzato la Banca ( leggi qui ) su un tema che interessava numerosi colleghi. Abbiamo quindi ottenuto giustizia con una nuova lettera, che pubblichiamo di seguito.

Invitiamo tutti i colleghi che si sono trovati bloccati a casa per “cause di forza maggiore” a segnalare (e quindi ottenere) questa esigenza. La tenacia (e il buon senso) portano sempre buoni frutti

 

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi