INCONTRO DEL 1° LUGLIO 2021   PERMANGONO LE DISTANZE TRA SINDACATI E BANCA CHE RESTA FERMA SULLE POSIZIONI RETROGRADE   L’UNICA PROPOSTA SUL TAVOLO ERA (E RIMANE) QUELLA DELLA BANCA   NON ESISTONO LE CONDIZIONI MINIME PER AVVIARE A CONCLUSIONE L’ACCORDO SULLO SMART WORKING

INCONTRO DEL 1° LUGLIO 2021 PERMANGONO LE DISTANZE TRA SINDACATI E BANCA CHE RESTA FERMA SULLE POSIZIONI RETROGRADE L’UNICA PROPOSTA SUL TAVOLO ERA (E RIMANE) QUELLA DELLA BANCA NON ESISTONO LE CONDIZIONI MINIME PER AVVIARE A CONCLUSIONE L’ACCORDO SULLO SMART WORKING

Con l’incontro di oggi si è avviata, a dire della Delegazione della Banca, la seconda fase del confronto sulle nuove modalità di lavoro e lo smart working che dovrebbe portare, entro la data del 20 luglio, alla sottoscrizione dell’accordo.   Da quando si è costituita...
LE BARUFFE DELL’UNITÀ SINDACALE   SI AVVICINA IL TEMPO PER LA CONCLUSIONE DEL NEGOZIATO E OGNUNO VA PER UNA STRADA DIVERSA

LE BARUFFE DELL’UNITÀ SINDACALE SI AVVICINA IL TEMPO PER LA CONCLUSIONE DEL NEGOZIATO E OGNUNO VA PER UNA STRADA DIVERSA

Gli scorsi giorni sono stati densi di novità, purtroppo, nessuna  ha riguardato le aspettative delle Colleghe e dei Colleghi che ormai da tempo attendono soluzioni adeguate sulle ormai mitizzate “nuove modalità di lavoro in Banca”, invece, molte sono state utili per...